Il festival a basso impatto ambientale “Villa Ada incontra il Mondo”

Villa Ada incontra il Mondo

Ecozona Iberian partecipa con le Case dell’Acqua al festival a basso impatto ambientale “Villa Ada incontra il Mondo”

Al fine di ridurre al massimo la produzione di rifiuti plastici e di emissioni di CO2, il festival di Roma, arrivato alla sua XXVII edizione, collabora con aziende impegnate in progetti sostenibili. Un’edizione GREEN, quella del 2021, dove anche la musica cura l’ambiente!

Quest’anno sono state eliminate completamente bottiglie e bicchieri di plastica: grazie alle Case dell’Acqua di Ecozona Iberian i partecipanti usano borracce da riempire con acqua naturale o gassata, utilizzando una tessera prepagata che scala il credito direttamente al distributore. La tessera viene poi raccolta in appositi contenitori per essere ricaricata e riutilizzata.

A disposizione di artisti e organizzatori sono state installate nel back stage anche alcune fontane che erogano acqua libera, in modo che l’eliminazione della plastica sia totale, che non ci siano rifiuti plastici da smaltire, costi di stoccaggio e di trasporto delle bottiglie monouso in PET.

L’acqua microfiltrata, buona, fresca, naturale o frizzante delle Case dell’Acqua è un prodotto a km 0 in quanto arriva direttamente dalla rete idrica, produce un consistente risparmio economico per l’organizzazione del festival, e genera una azione importante a favore dell’ambiente.

Il festival a basso impatto ambientale “Villa Ada incontra il Mondo” incentiva anche l’uso di trasporti sostenibili come biciclette e monopattini, e promuove la raccolta differenziata con l’installazione di diverse isole ecologiche.

Insieme a Ecozona Iberian e alle altre aziende che hanno partecipano a questo evento Villa Ada ha potuto ottenere un risparmio reale e un beneficio ambientale! E’ un grande obiettivo, unito alla gratificazione di contribuire ad aumentare una consapevolezza di ecosostenibilità.

RomaToday CityMilanoNews Italy24News